Ancora una volta zaino in spalla…

Standard

Zaino pieno zaino vuoto zaino mezzo… e una bilancia, per misurare i kg degli zaini, delle avventure vissute che ci hanno riempito di altre immagini, parole e pensieri e di ciò che ci aspetta a 4 ore e mezzo da Perth…Sydney!!!!kangaroo

Insomma, una parte di famiglia prima mai conosciuta ma ora conosciuta, un lavoro trovato non per caso anche se forse il caso ha voluto che aprissimo, insieme ai proprietari, il Cafè nel quale abbiamo lavorato come barista e lavapiatti, rendendoci partecipi di tutte le decisioni che uno prende, quando decide di aprire un business…cultural tastes team

E seppur noi non ne avessimo un’idea a volte abbiamo detto la nostra…e in tutto questo non abbiamo solo trovato un lavoro ma anche dei colleghi amici e dei clienti amici….quelli che arrivano, riconoscono subito che non sei australiana/o , con cui si finisce a parlare del nostro viaggio e che poi i giorni dopo ti chiamano per nome e ti chiedono il loro solito long black… E poi, e ancora e poi, abbiamo percorso le infinite strade australiane che ti fanno sentire come un granello di sabbia nel deserto, incapace di percorrerle e domarle da quanto sono grandi, ma che raccontano tante storie, storie di una nuova ma datata cultura aborigena – australiana nata e vissuta in mezzo ad una naturastrada incontaminata arida e ricca allo stesso tempo che ogni giorno offre la prima – visione di spettacoli realmente mai visti prima, con personaggi ai nostri occhi insoliti…canguri, koala, quokka, cormorani e altri ancora di cui forse non conosciamo il nome, il tutto proiettato in uno sfondo infinito che è il cielo….non sappiamo perché ma anche questo è più grande del solito e a volte la sensazione è quella di poterlo davvero toccare. Sarà che non ci sono condomini alti a spingerlo sempre più in su lontano da noi, o sarà quel che sarà ma tante volte ci si incanta davvero nel guardarlo. bike

Bè anche qui con le nostre originali biciclette di strada ne abbiamo fatta….ieri addirittura 23 km, il giro completo della meravigliosa isola di Rottnest di cui non sapevano neanche l’esistenza, cosa che ancora una volta ci ha sorpresi.

Non c’è davvero niente di più bello che girare con la testa all’insú per non perdersi niente di ciò che continuamente accade sopra di noi!

scippi e vera

Annunci

Una risposta »

  1. Pingback: Alla ricerca degli italiani a Perth | nastenka

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...